URBINOISE. Noir e paesaggio sonoro

Share

URBINOISE – Il paesaggio sonoro del noir

Nell’anno internazionale del suono, URBINOIR si interroga su suoni, rumori, voci e silenzi del noir

Programma

 parte 1 (27 novembre 2020 online)

 Urbi(et Orbi)Noir

parte 2 (primavera 2021) conferenze, premiazione di Tradunoir e Haiku noir e presentazione del volume NON RICORDO

Seguiteci sul sito web e sulla pagina Facebook!

Si tratta di indagare un panorama variegato e complesso che include voci e silenzi, suoni e rumori, musica e colonne sonore. A volte il suono accompagna il delitto, a volte l’indagine; ora sottolinea stati d’animo, ora si ricollega alla scena del crimine… può trattarsi delle parole di una testimonianza oppure di una confessione… ma può consistere anche solo nell’origliare, o nell’imbattersi in un indizio sonoro inaspettato …altre volte si basa invece su ricordi riattualizzati…. ma racconta in ogni caso, sempre, una storia che va a interfacciarsi con ciò che magari gli occhi non vedono. L’evento si inserisce anche nel progetto di dipartimento
“Talking Noir. I(l) linguaggi(o) del genere thriller, noir e poliziesco tra giornalismo, letteratura e cinema”.